Progetto “rabbocco” per le E-Bike con energia da fonti rinnovabili

L’A.S.D. CarniaBike, in condivisione con PrimaCassa, ha presentato una proposta di sviluppo integrato dei percorsi ciclabili della Carnia utile allo sviluppo della percorrenza sugli stessi da parte dei sempre più numerosi fruitori del mezzo E-Bike, la bici che utilizza il supporto alla pedalata alimentato da un motore elettrico. Il progetto, a carattere pluriennale, prevede l’elettrificazione dei territori a supporto dell’E-Bike attraverso il posizionamento, in prossimità di esercizi pubblici, di colonnine di ricarica.

Allo scopo, si prevede l’installazione di 50 colonnine di ricarica BITTA SKO per la copertura di 4 percorsi da effettuare tra il 2019 e il 2020. Il progetto, nel suo insieme, è stato analizzato assieme a RePower, che garantisce l’erogazione di energia elettrica da fonti rinnovabili. RePower e PrimaCassa sostengono il costo di acquisto delle colonnine.

Con una diffusione capillare del mezzo E-Bike potrà essere apprezzato il territorio dagli amanti del turismo green.

Se interessati iscriversi sul sito